Il trattamento PRP per i capelli come funziona nel 2022

Il PRP (Plasma Ricco di Piastrine) è uno dei pochi strumenti non chirurgici che riesce ad essere efficacissimo nel trattamento del diradamento dei capelli. Che cos’è: il PRP (plasma ricco di piastrine) è un potente concentrato di fattori di crescita in grado di stimolare la rigenerazione dei tessuti. Si ottiene grazie a una tecnica che prevede la centrifugazione del sangue autologo (cioè prelevato dallo stesso paziente) all’interno di un processo che termina con la produzione di una parte di plasma ad alta concentrazione di piastrine.

Trattamento che rafforza la ricrescita dei capelli

Tale siero ha un potenziale enorme in termini di fattori di crescita tanto che nulla di ciò che attualmente è commercializzato dà le medesime garanzie di efficacia.

La procedura PRP è fortemente consigliato a tutti coloro che hanno problemi di diradamento, alopecia androgenetica, indebolimento e caduta precoce dei capelli. Le sue proprietà nutritive e di ringiovanimento dei tessuti fanno sì che la sua efficacia venga utilizzata anche con grandi risultati nella medicina estetica per ridare tono alla pelle.

Il dottor Serkan consiglia a tutti i suoi pazienti operati di sottoporsi a cicli di PRP nei mesi a seguire l’intervento. Tale accorgimento, unito al sessione PRP che viene già eseguito in clinica, continuerà a nutrire i capelli trapiantati e quelli soggetti ad alopecia androgenetica che, nutriti e rinforzati adeguatamente, non cadranno.

Il trattamento migliora la crescita dei capelli

I centri MEDITA hanno adottato gli stessi protocolli già utilizzati nella clinica del Dr. Serkan Aygin ad Istanbul per garantire al paziente di beneficiare, anche in Italia, dello stesso PRP ricevuto il giorno dopo il trapianto FUE.
La sessione PRP consigliato dopo il trapianto di capelli ha una tempistica di circa ogni 2 mesi. Medita offre al paziente un pacchetto di 4 sessioni dove i primi 2 a distanza di due mesi, in modo tale da garantire un nutrimento maggiore nelle prime fasi post-trapianto che sono quelle più delicate; in seguito poi altri 2 sessioni a distanza di due mesi l’uno dall’altro.

Il materiale usato nel trattamento per la ricrescita dei capelli

Il materiale utilizzato durante il PRP è certificato classe IIA, ovvero la classe medicale che consente di prelevare il PRP dalla provetta per infiltrarlo nel cuoio capelluto del paziente; a differenza delle provette di laboratorio assolutamente non utilizzabili per i suddetti trattamenti. I pazienti saranno seguiti da specialisti del settore e da personale organizzativo che garantirà loro di stabilire degli appuntamenti in base alle proprie esigenze.

Per maggiori informazioni:

tel.:800752566
cel.: +393311070489
email: info@meditamedical.it
sito: www.meditamedical.it

Benefici del PRP

  • Il trattamento rafforza la ricrescita dei capelli
  • Maggiore vitalità dei follicoli
  • Facilita la guarigione
  • Recupero dei bulbi dormienti

Fasi della procedura PRP

  • Step 1: durante il trattamento viene prelevata una modesta quantità di sangue (10 cc) e trasferita, grazie al vuoto, nella provetta certificata.
  • Step 2: la provetta viene posizionata in una centrifuga speciale per la produzione di PRP.
  • Step 3: terminata la separazione delle fasi ematiche si ottiene il plasma ricco di piastrine che viene prelevato con una siringa pronto per essere infiltrato.
  • Step 4: il PRP viene infiltrato nel cuoio capelluto, sia nelle zone dove sono stati innestati i nuovi follicoli sia in quelle adiacenti, per garantire una stimolazione anche per i bulbi già presenti prima del trapianto.

Autore dei contenuti Dr Serkan Aygin - facebook - twitter - instagram

Contattaci
logo U.S. Lecce
Parlano di noi
Quinta Colonna
Il Sole ventiquattro Ore
Mi manda rai tre