Come far crescere i capelli

Come far crescere i capelli - 1

Prendersi cura dei nostri capelli significa rispettarne il ciclo di crescita e non sottovalutarli: sempre più spesso, infatti, ci si dimentica che anche la nostra testa ha bisogno di essere nutrita e coccolata. Ma a volte non basta per far crescere i capelli più sani e forti: sebbene ci siano molti fattori - alimentazione, stile di vita - che possono contribuire a tenere sotto controllo la salute dei capelli, è la genetica a fare il bello e cattivo tempo.

Diradamento e perdita di capelli, spesso considerate come un problema avvilente e senza via d'uscita, oggi possono essere controllati e sconfitti. Metodi scientifici, consigli della nonna, rimedi casalinghi e trattamenti specifici: sono tanti i rimedi finalizzati a contrastare l'alopecia e alla ricrescita rapida dei capelli. Noi ve ne sveliamo qualcuno.

Rimedi naturali (in cucina)

Se utilizzare prodotti chimici aggressivi - spesso in grande quantità e a costi elevati - potrebbe risultare un rischio per la cute e la salute dei capelli, esistono metodi naturali e molto più che "a Km 0". Dalla cucina, ad esempio, si prendono in prestito l'olio d'oliva, gli albumi, la cipolla, il rosmarino e l'acqua di cottura delle patate, ritenuti utili per il nutrimento del capello. Questi prodotti, utilizzati sotto forma di maschere, infusi o durante il lavaggio, sarebbero fonte di proteine essenziali, oltre a fornire tante vitamine che favoriscono la crescita dei capelli. La cipolla, ad esempio, agirebbe sui follicoli capillari del cuoio capelluto, favorendo la circolazione sanguigna verso questa parte del corpo. A questi elementi si aggiunge l'aloe vera, pianta a cui vengono riconosciuti numerosi benefici per la cura del corpo. In questo caso i cristalli di aloina, estratti dalla foglia, aiuterebbero a mantenere i capelli forti, favorendone anche la crescita.

Naturalmente non solo infusi e maschere, ma anche alimentazione "tradizionale": importante il consumo a tavola di proteine di altà qualità, vegetali ricchi di antiossidanti, come pomodori, zucca, peperoni, ciliegie; bere molta acqua per mantenere il corpo correttamente idratato; fare attenzione agli allergeni più diffusi, cioè a quei cibi che causano effetti indesiderati, e che possono rallentare la crescita dei capelli.

Vecchie, care, buone abitudini

Per stimolare la crescita dei capelli è importante non sottovalutare alcuni gesti quotidiani. Spazzolare i capelli due volte al giorno e massaggiare la cute, per stimolare la circolazione del cuoio capelluto, evitare di pettinare i capelli quando sono bagnati, perché più vulnerabili e propensi a danneggiarsi, non utilizzare prodotti per i capelli che contengano siliconi, che impediscono l’idratazione ed ostruiscono i follicoli impedendo ai capelli di crescere.

Lozioni, fiale e integratori di origine naturale e farmacologica

Dalle compresse alle fiale, dalle lozioni alle schiume: sul mercato esistono diversi prodotti finalizzati a rinforzare la capigliatura, acquistabili sia con che senza prescizione medica. Che siano di origine farmacologica o naturale, alcuni di questi trattamenti tricologici sono considerati dei palliativi alla cura dell'alopecia: alcuni di essi infatti aiutano a rinforzare i capelli, ma sono meno efficaci a contrastare la caduta sul medio-lungo periodo; altri possono dare discreti risultati per la ricrescita dei capelli, con alcune controindicazioni quali la crescita di peli in altre aree del corpo e alcuni casi di reazioni allergiche. Ciò succede quando si scelgono rimedi generici per risolvere problemi specifici.

Il forte stress, uno stile di vita e un'alimentazione scorretta spesso possono causare la caduta e l'alopecia, così come favorire la seborrea e la crescita di capelli deboli e fini. Per questo motivo si scelgono prodotti che aiutano a dare un apporto di vitamine e minerali necessarie per ristabilire la salute del capello. Le vitamine del gruppo B, insieme al magnesio, possono ad esempio essere un valido sostegno nella riduzione della tensione psico-fisica, contribuendo talvolta a promuovere una ricrescita più rapida dei capelli. La vitamina H, meglio nota con il nome di biotina, può favorire la ricrescita dei capelli, così come gli omega-3 e la lisina (L-lisina), un aminoacido utilizzato nel trattamento dell'alopecia androgenetica.

Laser e Alta Frequenza

Se natura e farmacia non bastano, c'è la tecnologia a venire in aiuto. A seconda delle caratteristiche del soggetto e delle cause che impediscono la crescita dei capelli, i tricologi esperti elaborano dei trattamenti specifici come la fototerapia - trattamento laser (LHT) o l’Alta Frequenza (raggi ultravioletti). La prima stimolerebbe la microcircolazione sanguigna che porta il nutrimento ai capelli, agendo sui bulbi piliferi.

La seconda, oltre a disinfettare la cute, agirebbe in profondità sui bulbi rianimando le cellule semiatrofiche. Tra gli esperti, c'è chi ritiene che il ripristino dei capelli attraverso tali procedure sia inutile e non produrrebbe risultati significativi, anche in relazione allo stress a cui viene sottoposta l'area interessata. Ma è essenziale intervenire prima sulle cause soggettive della caduta con trattamenti localizzati, affinché la crescita sia duratura... e reale.

Trapianto capelli con tecnica FUE

Cosa succede quando i follicoli di un'area specifica si atrof izzano e diventano incapaci di formare un nuovo capello? Entra in campo la tecnica FUE. La vita del capello è soggetta a un ciclo di ricrescita che si ripete circa 20 volte nell’arco di vita di un individuo.
Tre le fasi: anagen, catagen e telogen. Quando il follicolo ha esaurito i suoi 20 cicli di ricrescita, intervenire con un trattamento mirato per non aggravare la calvizie è inutile: a poco serviranno i rimedi della nonna, gli integratori acquistati in farmacia e prodotto che stimolino la crescita. Puoi far ricorso ad una soluzione che permette di far crescere i capelli in modo del tutto naturale, semplicemente perché sono i tuoi capelli, prelevati però da una zona "sana", generalmente la nuca e i lati del capo, cioè quelle parti della testa che non sono affette da calvizie.
Sebbene si tratti di un intervento chirurgico, non viene utilizzato alcun bisturi, in più nessuna cicatrice e nessun segno restano sul cuoio capelluto. Vuoi saperne di più e conoscere il metodo più efficace per riacquistare la tua capigliatura? Contattaci per avere un preventivo gratuito e senza impegno!

Scopri di più sul trapianto di capelli Fue!

CONTATTACI Contattaci
Parlano di noi
IENE
Quinta Colonna
Il Sole ventiquattro Ore
Mi manda rai tre
Richiamami