Il magnesio fa crescere i capelli?

La calvizie - qualunque sia la causa scatenante - è un segnale che il nostro corpo ci manda per dirci che qualcosa non va. Stress, cambi di stagione, condizioni di salute sfavorevoli possono incidere sul ciclo vitale del capello, accelerandone la caduta. Spesso si tratta di fenomeni normali e transitori, ma quando a contribuire alla sofferenza del capello è la genetica, è bene tenere sotto controllo la situazione e valutarne la gravità e gli eventuali rimedi con una visita tricologica.

Che si tratti solo di una fase, o di un avanzamento progressivo del problema - tipico dell'alopecia androgenetica, causata da una predisposizione genetica dei follicoli piliferi a subire gli stimoli involutivi da parte degli ormoni androgeni - è consigliabile potenziare i risultati dell'eventuale trattamento o dell'intervento chirurgico, qualora fosse necessario il trapianto di capelli, aiutando anche dall'interno la crescita dei capelli, per fornire al nostro corpo i nutrienti necessari.

Prima e dopo l'autotrapianto

Uno stile di vita corretto è necessario per garantire la buona salute del nostro organismo, ben visibile anche dall'esterno. Si parte a tavola, con un'alimentazione bilanciata, importante arma per avere una capigliatura forte e sana. Molti siti internet e forum di tricologia puntano sul magnesio come uno speciale alleato per la ricrescita. Ma è davvero così? I minerali hanno un ruolo fondamentale nel funzionamento biologico dell'organismo. Dopo il potassio, questo microelemento è il secondo minerale presente all'interno delle cellule umane ed è coinvolto in numerosi processi metabolici, garantendo il corretto svolgimento delle funzioni vitali. Non è difficile immaginare che abbia un ruolo da protagonista nel ciclo di vita del capello, contribuendo a una crescita sana.

Non a caso tra i segnali tipici della carenza di magnesio figurano, accanto ad ansia, squilibri nell'umore, crampi muscolari, anche ingrigimento precoce, assottigliamento e perdita di capelli. Sono tanti i cibi (o le fonti proteiche) che contengono il microelemento: dai cereali integrali al pesce, passando per latte, banane e spinaci. Senza contare gli integratori, che aiutano a potenziare l'apporto di minerali ottenuto con l'alimentazione.

Ma in che modo il magnesio aiuta a far ricrescere i capelli, rinvigorirli e fermarne la caduta? Il minerale migliora il sonno, e si sa che dormire contribuisce al nostro benessere, attivando una serie di meccanismi di "autoriparazione" dei tessuti. Scioglie inoltre le tensioni fisiche e allevia lo stress, una reazione psico-fisica del nostro corpo davanti al pericolo che limita però la distribuzione dei nutrienti agli organi. Così, se i follicoli piliferi vengono "trascurati", si indeboliscono e cessano di funzionare normalmente.

Il minerale partecipa inoltre al metabolismo del calcio regolando la sua distribuzione nel nostro organismo, e aiuta a impedire che questo microelemento si depositi troppo sul cuoio capelluto, causando un'ostruzione dei follicoli. Anche la circolazione ne trae beneficio, nutrienti e ossigeno sono meglio distribuiti per dare il giusto nutrimento anche ai capelli. Un altro effetto benefico del magnesio è sintesi delle proteine. I fusti capillari contengono notevoli quantità (circa il 13%) di cheratina, una proteina presente nello strato esterno dell'epidermide. Maggiore produzione di proteine, più robustezza per il capello.

Autore dei contenuti Dr Serkan Aygin - facebook - twitter - instagram

Domande piu frequenti

🥇 Cosa si può fare per prevenire la calvizie?

Ci sono 3 modi per risolvere il problema della perdita di capelli per sempre:

⚡ Quali alimenti favoriscono la crescita dei capelli?

Contattaci
logo U.S. Lecce
Parlano di noi
Quinta Colonna
Il Sole ventiquattro Ore
Mi manda rai tre