Marco Masini trapianto capelli
 | 

Il trapianto di capelli di Marco Masini

Marco Masini è uno dei cantautori più apprezzati e influenti della scena musicale italiana. La sua immagine è cambiata nel tempo e i suoi repentini cambi di look hanno instillato il dubbio a molti – fan e non: Marco Masini si è sottoposto al trapianto di capelli?

Marco Masini ieri e oggi

Nato nel 1964, ha raggiunto i 57 anni di età dedicando oltre tre decenni alla musica con una carriera che abbraccia 32 anni. Con 11 album all’attivo e oltre sette milioni di copie vendute in tutto il mondo, Masini ha lasciato un’impronta indelebile nel panorama musicale.

La sua carriera ha preso una svolta significativa nel 1990 quando ha vinto il Festival di Sanremo nella categoria Novità con il brano “Disperato”. Questo successo ha segnato l’inizio di una serie di traguardi importanti. Masini ha continuato a consolidare la sua fama, vincendo nel 2004 il primo premio nella categoria Big del Festival di Sanremo con “L’uomo volante”.

Marco Masini è noto anche per la sua capacità di trattare temi complessi e personali nelle sue canzoni, affrontando argomenti come l’amore, la solitudine, la sofferenza e la speranza. Questo approccio sincero e diretto ha contribuito a creare un forte legame con il suo pubblico, che vede in lui un artista autentico e profondamente umano.Nel corso della sua carriera, Masini ha collaborato con numerosi artisti italiani e internazionali, dimostrando una grande versatilità e apertura musicale. Le sue performance live sono particolarmente apprezzate per l’intensità emotiva e la capacità di creare un’atmosfera coinvolgente e intima con il pubblico.

Oltre alla sua attività musicale, Marco Masini ha anche partecipato a programmi televisivi e radiofonici, dove ha mostrato il suo lato più personale e riflessivo. La sua partecipazione a tali programmi ha ulteriormente rafforzato il suo legame con i fan e ha contribuito a mantenere alta la sua popolarità.

Marco Masini e il trapianto di capelli per risolvere il problema di calvizie

Come ha rivelato lo stesso Masini, già a 19 anni la calvizie avanzava inesorabilmente: l’attaccatura dei capelli si ritirava rapidamente e una chierica prominente si sviluppava nella parte posteriore della testa, “da far invidia a un francescano”. 
Sebbene la causa principale fosse una predisposizione genetica, non era l’unico fattore in gioco. Durante il servizio militare, Masini era nella VAM, la Vigilanza Aeronautica Militare, e trascorreva molte ore al giorno indossando un elmetto rigido di metallo mentre svolgeva le sue mansioni di sorveglianza presso aeroporti e altri punti sensibili.

Penso proprio che, oltre alla predisposizione familiare, il copricapo rigido di metallo ci abbia messo del suo

ha spiegato il cantante.
Per un periodo, Masini ha convissuto con la sua calvizie in uno stile che lui stesso definisce “alla Ippocrate”, ovvero con i capelli presenti solo sulle tempie e una grande area calva al centro della testa, una forma di alopecia molto comune tra gli uomini.

“Ho cercato di scherzarci su e di nasconderlo,” ha raccontato Masini, “ma era sempre lì che mi innervosiva a ogni appuntamento con una ragazza o a ogni concerto. All’epoca avevo già iniziato a esibirmi in pubblico.”

Nonostante il disagio, Masini ha continuato a perseguire la sua carriera musicale con determinazione. La sua lotta con la calvizie lo ha reso ancora più determinato a superare le sfide personali e professionali.

Quale tecnica di trapianto di capelli per Marco Masini?

Dopo aver cercato varie soluzioni per affrontare il problema, Marco Masini ha scelto il trapianto di capelli con fibre sintetiche, una soluzione che ha cambiato significativamente l’aspetto del cantautore.
A differenza del trapianto di capelli con tecnica FUE (Follicular Unit Extraction), che prevede l’estrazione di follicoli da una zona donatrice del cuoio capelluto (solitamente la nuca e i lati della testa) e il loro reinserimento nelle aree calve, la tecnica utilizzata per restituire a Marco Masini la sua capigliatura consiste nell’innesto di capelli artificiali dall’effetto estremamente naturale.

Questa procedura innovativa ha permesso a Masini di ottenere risultati visibili e duraturi. I capelli sintetici utilizzati sono progettati per imitare perfettamente la struttura e l’aspetto dei capelli naturali, garantendo un effetto estetico molto realistico. Grazie a questa soluzione, il cantautore ha potuto recuperare una parte importante della sua autostima e migliorare la sua immagine pubblica, riducendo il disagio che la calvizie gli causava.

In un’intervista Masini ha rivelato come ha risolto il problema della calvizie grazie all’impianto di capelli artificiali eseguito da un noto dottore italiano. Masini descrive dettagliatamente le fasi del trattamento, spiegando cosa avviene prima, durante e dopo l’intervento. Lo fa con il suo stile unico, condividendo anche le ragioni personali che lo hanno spinto a rendere pubblica questa esperienza.

Dopo poche sedute da circa un migliaio di capelli ciascuna, il prima/dopo il trapianto di capelli di Marco Masini era già visibile. Grazie all’entusiasmo e alla nuova capigliatura folta, il cantautore si è sentito rinvigorito e sicuro di sé, tanto da tornare sul palco con una rinnovata fiducia e un benessere mai provato prima. “Tornai sul palco a cantare sentendomi a mio agio come mai prima,” afferma Masini, sottolineando l’impatto positivo che il cambiamento ha avuto sulla sua vita professionale e personale.

Tuttavia, Masini spiega anche che c’è un piccolo inconveniente legato a questa procedura: una o due volte all’anno è necessario sottoporsi a una seduta di aggiustamento per mantenere l’effetto desiderato. Nonostante questo impegno, il cantautore rimane fermamente convinto della sua scelta.
“Calvo non voglio diventare più, neanche da vecchio,” dichiara con sicurezza.


Vorresti fare anche tu il trapianto ma non sai da dove iniziare?
Compila Il form per iniziare il tuo percorso verso il benessere.

Articoli simili